Make your own free website on Tripod.com

home

logo4.jpg (14043 byte)

 

Attivita' in programma per il 2000

 

Nel torrente Elvo alla fine del 1999 e nel mese di gennaio 2000 è iniziata la reintroduzione del Temolo,se pure in modesta quantità,  grazie ai recuperi effettuati dai soci dell'associazione e alla cattura con la mosca di Temoli "pinna blu" nel fiume Sesia. Pensiamo di incrementarne il numero con avannotti provenienti da spremitura artificiale di soggetti autoctoni piemontesi.
A questo scopo ci adopereremo ,in collaborazione col servizio faunistico dell'Amministrazione Provinciale di Biella che metterà a disposizione il suo incubatoio di Campiglia Cervo, nel difficile compito dello svezzamento delle larve schiuse e nel seguirle fino alla loro trasformazione in avannotti in una misura che stimiamo in 9-12 cm..
Raggiunta questa taglia la sopravvivenza dei soggetti immessi è certamente maggiore.

Un'altra attività che intendiamo portare avanti è il recupero di ceppi il più possibile autoctoni di trote fario mediterranee. Infatti le semine effetuate negli anni passati di trote adulte pronto pesca ma anche di materiale incubato negli incubatoi della nostra Provincia di trote fario di ceppo atlantico hanno progressivamente portato ad una diminuzione delle trota mediterranea originale che è per questo motivo oggi a rischio di estinzione.

Un tentativo a scopo dimostrativo più che quantitativo e' stato effettuato dalla nostra Associazione in collaborazione con l'Amministrazione Provinciale e con l'aiuto della società GRAIA nel mese di novembre 1999.

Nel tratto del torrente Cervo che scorre nella città di Biella in un ambiente all'apparenza fortemente degradato sono stati recuperati un discreto numero di esemplari di trote fario e si e' provveduto in loco alla spremitura dei soggetti maturi, le uova

 fecondate ottenute sono state portate all'incubatoio provinciale. La speranza è di arrivare nel giro di pochi anni alla selezione di riproduttori puri da allevare in cattività e che permettano di ottenere uova fecondate in grado di ripopolare tutte le acque del nostro territorio.

 

 

/top/home/